FORGOT YOUR DETAILS?

ICI e Patrimoniale

da / Friday, 18 November 2011 / Pubblicato in Blog

E’ tempo di provare a risanare i conti in Italia e da qualche parte si devono pur prendere i soldi quindi qualcuno verrà per forza scontentato di questi tempi.
Il nuovo governo Monti sta infatti progettando una serie di manovre per risanare i conti dell’Italia e rilanciare l’economia. Tra le varie proposte ce ne sono due particolarmente sentite: ICI e patrimoniale.
Queste due ovviamente hanno importanti ripercussioni sul mercato immobiliare.

ICI – Imposta Comunale sugli Immobili

L’ICI, la tassa sulla prima casa sarà reintrodotta ed è destinata dal 2013 sarà incorporata all’IMU (Imposta Municipale Unica).
Istituita nel 1992 ha costituito un’entrata importante per i comuni italiani per diversi anni fino al 2008 quando è stata abolita da un’azione in successione fatta dal governo Prodi prima e quello di Berlusconi poi.
Ora Monti pensa di introdurla nuovamente e, a detta dell’ex Ministro Tremonti costituirebbe un’entrata per lo Stato di 3,5 miliardi.

Imposta Patrimoniale

E’ un particolare tipo di prelievo fiscale che non grava sui redditi percepiti in un arco temporale come ad esempio l’Irpef sulle entrate nell’arco di un anno, ma grava sul patrimonio accumulato e attualmente in possesso di una persona: rendite, titoli, conti corrente, ecc.
Si vocifera che verrà applicata ai patrimoni superiori al milione di euro.

Effetto sul mercato immobiliare

Queste imposte avrebbero notevoli ripercussioni sul mercato immobiliare, soprattutto sui costruttori, già in crisi per via del mercato stagnante.
Idealista.it, uno dei più importanti portali in Italia sul mercato immobiliare, stima che i prezzi delle case siano scesi immediatamente del 3-5% in seguito alle voci di introduzione di queste imposte e potrebbero scendere fino al 10-12%.

Considerazioni

Se quanto detto fin qui venisse confermato, diventerebbe ancora più importante quanto detto nell’articolo “Quando comprare casa?” per sottolineare il fatto che questo sia un ottimo momento per comprare per un investitore ma non per vendere.
L’ulteriore abbassamento dei prezzi è sicuramente un’altra occasione per chi compra ma ovviamente l’introduzione di ulteriori tasse che gravano sul mercato immobiliare potrebbero spaventare.

Quando si investe in immobili, almeno chi lo fa in modo professionale, lo fa compilando un conto economico dell’investimento in cui si includono entrate e uscite previste per l’investimento. Tasse e costi non sono ostacoli di per sé, sono voci del conto economico da inserire nei calcoli. Fatti i conti, se i numeri per un investimento ci sono ancora, non sono un problema, sono semplicemente dettagli da tenere in considerazione quando si investe.
Questa linea di pensiero è opinabile, ma per noi, il mercato immobiliare rappresenta sempre un buon investimento.

“Operare con gli Immobili”, il primo corso in Italia sugli investimenti immobiliari pratico e concreto dove si trovano le opportunità di investimento immobiliare durante il corso!

Scrivimi un commento e condividi questo post.

2 Commenti to “ICI e Patrimoniale”

  1. Giuseppe says : Reply

    Con questi cambiamenti quello che capisco è che bisogna essere ancora più preparati ed in gamba per fare investimenti immobiliari.

    Comunque i picchi e le valli dei prezzi in ogni mercato sono una benedizione per gli investitori e gli speculatori.

    P.s. bello il sito che segnalate, non lo conoscevo.

    • Hai ragione Giuseppe, troppo spesso la gente si fa prendere dall’ansia dai movimenti naturali del mercato che tende ad andare a onde e finisce per operare troppo tardi vendendo quando c’è da comprare e viceversa.

Leave a Reply

TOP