FORGOT YOUR DETAILS?

Quando comprare casa?

da / Friday, 28 October 2011 / Pubblicato in Blog

La domanda è lecita e anche molto frequente: quando comprare casa? Cioè come si fa a capire se siamo in una fase in cui i prezzi sono bassi e conviene comprare, oppure in una fase in cui i pressi sono troppo alti e stanno per scendere?
La risposta a queste domande interessa sia un normale cittadino che sta facendo un grosso sforzo economico per acquistare la casa di proprietà, sia un investitore immobiliare. Entrambi hanno infatti interesse a proteggere il loro investimento e non far sì che il valore della casa diminuisca dopo averla comprata. Come fare allora?

C’è un indicatore che viene usato dagli esperti immobiliaristi. Niente di complicato come molti potrebbero pensare a testimonianza del fatto che alle volte le cose più semplici sono quelle che funzionano meglio.

L’Indicatore Immobiliare

Per sapere a che punto si trova il mercato immobiliare è molto utile guardare l’Euribor che è il tasso di interesse interbancario europeo al quale avvengono le transazioni tra le grandi banche. Quando l’Euribor è basso è un ottimo momento per comprare ma è molto difficile vendere una casa. Al contrario quando l’Euribor è alto è molto facile vendere ma è difficile trovare casa da acquistare a buon prezzo.

Ecco il grafico dell’Euribor a 3 mesi (fonte: www.blogferretticasa.com):

Come si può ben vedere l’Euribor in questa fase è basso e quindi è un buon momento per comprare ma non per vendere.
Ecco perchè se vai da un agente immobiliare ora ti dirà che è un ottimo momento per comprare perché i prezzi sono relativamente bassi e soprattutto puoi accendere un mutuo godendo di tassi di interesse molto bassi. E questo è vero, ma questo interessa più a chi compra una casa per viverci, non agli investitori immobiliari.

Conseguenze per gli investitori immobiliari

Per chi fa investimenti immobiliari questo periodo costituisce una grande opportunità di trovare case ad ottimi prezzi ma anche un pericolo. L’investitore improvvisato ha una sola strategia: comprare a basso costo, magari fare qualche lavoretto per aumentare il valore della casa e poi rivendere più in fretta possibile. In inglese questo tipo di investitori si chiamano “Flippers”.

C’è un problema con questa strategia: come abbiamo visto dal grafico dell’Euribor, al momento è facile comprare ma è molto difficile vendere! Quindi il rischio è trovarsi con un capitale immobilizzato o ancor peggio, se l’investimento è stato fatto a leva, con delle rate da pagare senza avere la possibilità di rivendere. Questo è uno dei motivi per cui tanti immobiliaristi improvvisati sono andati in bancarotta durante la crisi.

Un investitore immobiliare professionista compra bene ma poi ha più di una strategia di uscita. E questo è uno dei punti fondamentali su cui insistiamo di più nei nostri corsi.

“Operare con gli Immobili”, il primo corso in Italia sugli investimenti immobiliari pratico e concreto dove si trovano le opportunità di investimento immobiliare durante il corso!

 

Leave a Reply

TOP